Abissi provocanti, dal Sudafrica alle Maldive

Alcune proposte per godere al massimo delle meraviglie subacquee dell'Oceano Indiano e poi rilassarsi sulle spiagge più belle del mondo

Port Launay Marine Park, alle Seychelles

Port Launay Marine Park, alle Seychelles

La visione fu così emozionante che il grande Jacques Cousteau affermò: “Dopo l’istante magico in cui i miei occhi si sono aperti nel mare, non mi è stato più possibile vedere, pensare, vivere come prima.” Le stesse emozioni che migliaia di sub esperti o meno esperti cercano nel mare sotto casa (in Italia ce ne sono di formidabili) oppure nei paradisi del diving tropicale, sparsi tra le barriere coralline dell’Oceano Indiano, dalle Maldive al Madagascar fino al Sudafrica. Ecco alcuni consigli, che tengono conto anche di quello che di bello si trova sopra la superficie del mare.

In Sudafrica i sub possono affidarsi a 70 dive center e resort con istruttori sub professionisti (www.country.southafrica.net). Tra le immersioni più famose del Sudafrica c’è quella con lo squalo bianco: protetti da una gabbia in metallo, è possibile ammirare il predatore in tutta sicurezza. Il luogo ideale si trova a Gaansbai. Nel KwaZulu-Natal, i siti di Aliwal Shoal e Protea Banks, sono altrettanti rinomati. Aliwal Shoal è caratterizzata da una duna di sabbia lunga 1,5 km, larga 1 km e profonda 37 metri composta da coralli e spugne di mare. Qui ci sono anche due relitti (il piroscafo britannico Nebo e la petroliera norvegese Produce) che giacciono a 30 metri di profondità. Tra le acque della zone si incontrano gli squali toro, che da luglio a novembre, migrano lungo la costa nord, offrendo ai sub immersioni emozionanti. Protea Banks è famosa per la presenza di varie specie di squali: squalo tigre, squalo toro, squalo martello e squalo da scogliere. È possibile anche incontrare la manta gigante che scivola silenziosamente lungo gli scoli tropicali.

Immergersi in un sogno – Non ci sono parole sufficienti per descrivere la magnificenza della natura dell’isola di Tsarabanjina, a un’ora di barca da Nosy Be in Madagascar. Un’isola remota ed esclusiva dove il resort Constance Tsarabanjina (www.constancehotels.com) accoglie i suoi ospiti tra spiagge bianche, palme, rocce vulcaniche e placide acque turchesi. Si possono incontrare tartarughe, carangidi, pesci coccodrillo, pesci scorpione, pesci mongolfiera, squali grigi e bianchi punta, murene e razze, oltre alle balene che transitano nelle acque davanti al resort tra agosto e novembre. Il centro diving AKIO offre una vasta gamma di corsi per sub di tutti i livelli, dai più esperti in cerca di forti emozioni a quanti si avvicinano per la prima volta alla bellezza del mondo sottomarino. Molto emozionate per i neofiti l’esperienza del “Battesimo del mare”: si può partire dalla spiaggia sud, con un fondale misto, di roccia e sabbia, che gradualmente digrada fino ad un magnifico giardino di corallo. È un immersione coloratissima, con tanti pesci, tra cui sergenti maggiori, damigelle, fucilieri e ombrine.

Ad Ari Sud è il massimo del pianeta - Moofushi nelle Maldive è tra i luoghi più ambiti dai sub di tutto il mondo, un isola che promette incontri entusiasmanti nel paradiso sottomarino dell’atollo di Ari Sud, tra i migliori punti di immersione del pianeta, dove sorge il resort Constance Moofushi il cui una splendida barriera corallina già a pochi metri dalla spiaggia, popolata di esotica vita marina: da razze e pesci leone a dentici e pesci pagliaccio. Le acque che circondano il resort sono inoltre sulla rotta di migrazione di mante, squali balena, delfini e diavoli di mare. I subacquei esperti possono scegliere tra più di 20 punti di immersione. Il centro diving Blue Tribe organizza corsi di certificazione PADI (Professional Association of Diving Instructors) e originali escursioni in barca per vivere e ammirare il mare da diverse prospettive, come una giornata su un’isola deserta, un pomeriggio alla ricerca dei delfini, la visita ad un villaggio locale, una crociera al tramonto o di notte per ammirare incredibili cieli stellati.

Immersioni notturne tra i coralli - Un soggiorno al Constance Halaveli è un viaggio alla scoperta della bellezza mozzafiato dell’atollo maldiviano di Ari Nord con tanti siti di immersione, esplorabili tutto l’anno con eccellenti condizioni di visibilità. A disposizione degli ospiti un’ampia gamma di speciali corsi PADI tra cui: principianti, notturni, nitrox, profondità, relitti, drift e fotografia. E dopo un’avvincente giornata trascorsa in mare, gli ospiti dell’hotel 5 stelle lusso, possono concedersi un rilassante aperitivo al tramonto sulla terrazza della propria water villa o direttamente al bar sulla spiaggia, per ammirare il cielo che si tinge di viola, mentre il sole si tuffa nelle acque cristalline delle Maldive.

Seychelles e Mauritius  - Nel magnifico Port Launay Marine Park, alle Seychelles, una delle zone migliori al mondo con una vasta gamma di siti di immersioni situati nelle vicinanze del Constance Ephélia. La visibilità dell’acqua è perfetta per ammirare le creature marine colorate e i subacquei di ogni livello potranno divertirsi esplorando i fondali di questo paradiso. Ultimo ma non per questo meno affascinante il resort Le Prince Maurice alle isole Mauritius: una varietà infinita di coloratissime creature marine vi aspettano con gli istruttori del Blue Diving Centre che organizzano immersioni per gruppo e privati.

Fonte: TGCOM24.it

Foto: TGCOM24.it

Leave a Reply

Your email address will not be published.

dieta mediterranea simply med
dieta mediterranea wines of italy ebook