Anna Magnani a quarant’anni dalla sua scomparsa

Anna Magnani

Anna Magnani

a cura di Alessandra Pellegrino

 

LA SCOMPARSA DI UN’ICONA

Il 26 settembre 1973 all’età di sessantacinque anni scompare Anna Magnani, l’attrice che con la sua semplicità “popolana” aveva affascinato il cinema italiano e non solo. Sono trascorsi ormai quarant’anni, ma l’attrice ha lasciato un segno indelebile nel cuore del suo pubblico mondiale, infatti,  Anna Magnani è stata apprezzata anche all’estero: il settimanale statunitense Time la definii “semplicemente divina” ed è una delle poche artiste italiane ad avere la stella sulla Walk of Fame di Hollywood.

L’artista inoltre conquistò l’amicizia di star come Marilyn Monroe, Marlon Brando, Bette Davis, Kim Novak, James Dean. Nella sua carriera lavoro con vari registi tra cui De Sica, Pasolini, Visconti, Rossellini, Mattoli, Camerini, Zampa, Lattuada e Fellini.

IL RICORDO

“Le rughe non coprirle che ci ho messo una vita a farmele venire” disse Anna Magnani al suo truccatore, in questa celebre frase si nasconde la sensibilità ed anche la profondità dell’attrice romana che con le sue interpretazioni ha colpito il pubblico di ogni generazione.  Eduardo De Filippo disse di lei: “Anna è un elemento, un animale di teatro e di cinema che non si avrà mai più, che non si ripeterà mai più nella storia del teatro, è impossibile, sono quelle forze della natura che si scatenano e che danno un prodotto [….]. Anna che te ne importa della voce, tu parli con le mani.” (Da un’intervista ad Eduardo De Filippo- Tratto dalle Teche Rai)

LA VITA

L’attrice nasce a Roma il 7 marzo del 1908, figlia di Marina Magnani e di Pietro Del Duce di origini calabresi. Giovanissima s’iscrive alla Reale Scuola di Recitazione “Eleonora Duse” diretta da Silvio D’Amico. Anna Magnani lascerà la Scuola un anno dopo per seguire la compagnia teatrale di Dario Niccodemi. Recita inoltre con la compagnia dell’Arcimboldi di Milano, con la Compagnia di Antonio Gandusio e Luigi Almirante. L’attrice inizia a essere conosciuta ed è nel 1934 che debutta al cinema con il film “La cieca di Sorrento” di Nunzio Malasomma. E’ nel 1940 che inizia la sua collaborazione con Totò. Nel 1944 interpreta Elide di “Campo de Fiori” che segnerà il trampolino di lancio per la sua carriera cinematografica. Con i film “L’Onorevole Angelina” di Luigi Zampa, “Roma Città Aperta”, “L’Amore” di Roberto Rossellini e “Bellissima” regia di Luchino Visconti,  Anna Magnani conquista quattro nastri d’Argento. Nel 1953 l’attrice compie il suo primo viaggio in America, dove reciterà in “The Rose Tattoo” regia di Daniel Mann e sceneggiatura di Tennessee Williams. Con questo film l’artista riceverà il premio New York film Critics, il Golden Globe e il premio Oscar come migliore attrice protagonista. Anna è stata la prima attrice italiana ad essere premiata per l’interpretazione in un film americano. Nel 1956 Anna vince il suo quinto Nastro d’Argento per il film“Suor Letizia” di Mario Camerin. Nel 1957 riceve una Nomination all’Oscar, vincendo il David di Donatello per l’interpretazione di Gioia nel film “Wild is the Wind” di George CuKor.

La sua ultima apparizione cinematografica è stata nel 1972 per un cameo nel film di Federico Fellini. Il 26 settembre 1973 presso clinica Mater Dei di Roma si è spenta Anna Magnani,  proprio la sera stessa della messa in onda del suo film “Correva l’anno 1870″.

Foto: google skygo.sky.it

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.

dieta mediterranea simply med
dieta mediterranea wines of italy ebook