L’Italia della Moda: viaggio tra i grandi Marchi del Made in Italy

Fenomeno culturale e sociale, la moda italiana è l’emblema dello stile e dell’eleganza del Belpaese.
Il comparto tessile in Italia – abbigliamentopelletteriacalzature – muove un rilevante volume d’affari e rappresenta larga parte di una produzione di qualità esportata in tutto il mondo.
I marchi fashion italiani, che hanno esteso la propria attività dagli abiti alle calzature, alle borse, agli accessori e ai profumi, registrano costantemente un aumento nelle vendite in tutti i mercati di riferimento e non solo in quelli in grande sviluppo. E infatti al giorno d’oggi è possibile apprezzare i grandi marchi della moda italiana in tutto il mondo nelle vie dello shopping internazionale.
Le maison italiane si sono consociate in vere e proprie multinazionali del lusso e oggi primeggiano  in tutto il mondo i grandi e mitici marchi del Made in Italy: Prada, Armani, Versace, Cavalli, Dolce&Gabbana, Bottega Veneta, Ferragamo, Gucci, Tod’s, Marni, Valentino, Missoni, Ferrè, Krizia, Coveri, Trussardi, Biagiotti, Alberta Ferretti, Moschino, Rocco Barocco, Emanuel Ungaro, Luciano Soprani, Romeo Gigli, Sergio Rossi, e tanti altri.
Il successo della moda italiana è frutto di una lunga storia che è andata di pari passo con l’evolversi della società e della cultura: dagli esordi degli anni ’50 alle moderne tendenze, passando per il glamour del cinema e la sensualità delle grandi attrici che sono rimaste affascinate dal made in Italy. Un fascino che nel corso dei decenni si è ampliato come un’eco e che continua fino ai giorni nostri. La moda è, con l’arte, la gastronomia, la natura, uno dei grandi richiami del turismo internazionale, e fare shopping in Italia è un modo piacevole e divertente per intervallare la visita ad una mostra o un monumento.
Per il turista  è impossibile resistere al richiamo della moda.
Boutiques delle griffe più famose o di stilisti emergenti, grandi negozi delle maison più conosciute (spesso essi stessi sono uno spettacolo da non perdere nella sorprendente creatività del Made in Italy), negozietti di charme: l’intera penisola è un’irresistibile attrazione. Il tutto è reso ancor più piacevole dal fatto che gli acquisti vengono fatti nella cornice, unica e suggestiva di città d’arte, di centri patrimonio Unesco, e di antichi borghi, tutti luoghi dal valore storico artistico incommensurabile e per cui l’Italia è famosa nel mondo.
Durante la settimana della moda, le novità sono presentate in anteprima sulle passerelle nella scintillante cornice della mondana Milano, riconosciuta capitale internazionale del Made in Italy, nel cosiddetto “Quadrilatero della Moda”: via Montenapoleone, via Manzoni, via Sant’ Andrea, via della Spiga.
Roma va invece di scena l’haute couture, durante AltaRoma.
Ma anche nella capitale il lusso è “a portata di mano” con le numerose boutique disseminate nell’area di piazza di SpagnaTrinità dei Monti e via del Corso.
Non è da meno, Firenze: piazza d’eccellenza per la moda, in particolare nei settori della pelletteria, delle calzature e degli accessori. È qui che tutti gli anni si svolge “Pitti immagine”, uno degli eventi più importanti dedicati alla moda maschile. Altre città come VeneziaNapoli e Genova, oltre ad ospitare i negozi delle grandi firme italiane, sono anche sedi di boutique artigiane di antica tradizione e pregio, come Marinella a Napoli, famoso per le sue cravatte o Finollo a Genova rinomato per le sue camicie.
Molte boutique di classe si trovano nelle località balneari più chic, come Portofino, Forte dei Marmi, Positano, Capri, Taormina, Porto Cervo, o nelle località di montagna, come Cortina d’Ampezzo, Courmayer, Cervinia, Madonna di Campiglio, da sempre luoghi rinomati per i loro eleganti negozi.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

dieta mediterranea simply med
dieta mediterranea wines of italy ebook